domenica 27 febbraio 2011

Pardulas


Per la pasta
Farina   215 gr.
Semola finissima   85 gr.
Strutto   50 gr.
Acqua tiepida   100 gr.

Per il ripieno

Ricotta   400 gr.
5emola finissima   50 gr.
Farina   50 gr.
Scorza di un’arancia grattugiata
Uovo   1
Zucchero   150-200 gr.
Zafferano   1 bustina


Preparare la sfoglia.
Impastare insieme tutti gli ingredienti a mano o nell’impastatrice.
Passarla nella macchinetta per la pasta e tirare una sfoglia abbastanza sottile (senza esagerare però!!!!!).
Tagliare dei cerchi di 8-10 cm con una coppa pasta.

Ora pensiamo al ripieno.
Mettere in una ciotola la ricotta e schiacciarla con una forchetta.
Aggiungere tutti gli altri ingedienti ed amalgamare bene.
La consistenza deve essere tale da poter formare delle palline.

A questo punto, fare una pallina e metterla al centro di ogni dischetto.


Ora, sollevare la pasta e, con il pollice e l’indice, pizzicare la pasta ad intervalli regolare lungo tutta la circonferenza : praticamente questo farò da contenitore per il ripieno.


Sistemarle su una teglia foderata di carta forno.
Cuocerle nel forno già caldo a 180° per circa 25-30 minuti : la superficie deve essere dorata.

Una volta fredde, cospargerle di zucchero a velo

Ho constatato che sono più buone il giorno dopo.

2 commenti:

Makenia ha detto...

Noooooooo...se le vede mio marito addenta lo schermo!!!nascondi...nascondi...va pazzo per questi dolcetti...pero',a pensarci bene sono semplici da fare...quasi quasi lo faccio contento,anche se non saranno proprio uguali a quelli che vendono in Sardegna...ma si deve pure accontentare...o no? Grazieee....un abbraccio

Margi ha detto...

Certo....se le provi fammi sapere come ti sono venute....