giovedì 29 settembre 2011

Fusilli con pesto di rucola

Qualche giorno fa, ho pubblicato la ricetta del pesto alla rucola.
Oggi, vi faccio vedere come l'ho utilizzato.


fusilli o altra pasta corta
pomodorini   (facoltativi)
grana grattugiato   (facoltativo)


Mettere a cuocere la pasta: io ho usato i fusilli, ma va bene qualsiasi tipo di pasta corta.
Scolare la pasta e condirla con il pesto di rucola.


Io ho tagliato dei pomodorini e li ho agiunti....ci stanno benissimo.


A piacere, si può servire con del grana grattugiato.

martedì 27 settembre 2011

Pesto di rucola

Era da tempo che su Internet  leggevo di questo pesto....e finalmente l'ho provato.
E' veramente molto buono, un gusto particolare.
Volendo, si può anche preparare e congelare.


Rucola   100 gr.
Pinoli   40 gr.
Pecorino   30 gr.
Parmigiano   30 gr.
Aglio   1 spicchio
Olio extravergine di oliva   150 gr.

La var la rucola e asciugarla bene.
Mettere nel mixer tutti gli ingredienti e frullare bene.
Se non si deve utilizzare subito, conservare in frigo.

lunedì 26 settembre 2011

Patate al forno croccanti


Fare le patate al forno sembra una cosa semplicissima....ma non sempre vengono belle croccanti.
Certe volte mi si attaccano tutte, altre volte si bruciano le punte ...
Da qualche anno, ho scoperto che, prima di metterle al forno, conviene sbollentarle per qualche minuto: in questo modo non si attaccano.
La settimana scorsa ho provato a seguire il consiglio di Sonia Peronaci di Giallo Zafferano: il risultato è stato eccellente.

Altro consiglio  quello di non salare mai le patate durante la cottura ma solo alla fine.
Questo perchè il sale richiama i liquidi contnuti nelle patate (questo vale anche quando si cucina la carne).
Questo passaggio è importantissimo se si vogliono ottenere delle patate arrosto crocanti.


Patate
Aglio
Olio
Rosmarino
Sale


Sbucciare le patate e tagliarle a dadini non troppo piccoli.
Passare i cubetti di patate sotto l’acqua fredda fino a quando l’acqua non risultrà più torbida : in questo modo, perderanno l’amido e risulteranno, una volta cotte, più croccanti.
Sbollentarle per 4-5 minuti e, poi, scolarle bene.
Ungere abbondantemente uan teglia con dell’olio.
Sistemare bene le patate, che dovranno essere ben separate tra loro e due spicchi d’aglio (se non piace, si può omettere) tagliati a fettine.
Cospargere con del rosmarino e irrorare con altro olio.
Cuocere nel forno già caldo a 200° per circa 1 ora.

giovedì 22 settembre 2011

Crepes della mia mamma

Queste sono le crepes che mia mamma ha imparato tantissimi anni fa, leggendo la ricetta su un giornale.....parlo di circa 60 anni fa....
A noi piacciono tantissimo.
Si possono anche preparare e surgelare in modo da averle sempre pronte.




Per circa 18-20 crepes

Besciamella   1 litro
Groviera   550 gr.
Sugo
Grana grattugiato


Preparare le crepes


Fare una besciamella con 1 litro di latte, 100 gr. di burro, 100 gr. di farina e un pizzico di sale.

Quando la besciamella è fredda, unire il groviera tagliato a dadini molto piccoli : volendo si può grattugiare nel mixer senza però grattugiarlo completamente.
Amalgamare bene il tutto.

Prendere una crepes e mettere al centro 1-2 cucchiaiate di composto (più sono farcite più son buone).


Chiuderle in questo modo




Mettere sul fondo di una teglia un po’ di sugo e spalmarlo bene.
Sistemare tutte le crepes senza attaccarle troppo tra loro.
Sollevare la parte di sopra di ogni crepes e metterci un pochino di sugo.


Quindi, con l’aiuto di un cucchiaio mettere del sugo su tutte le crepes e cospargerle di abbondante grana grattugiato.

Cuocere in forno a 180° per circa 20 minuti o fino a quando sono cotte, facendo attenzione a non far bruciare il sugo

venerdì 9 settembre 2011

Cannoncini di wurstel

Questi cannoncini sono facilissimi e molto buoni.
Vanno benissimi da servire come aperitivo o nelle festicciole.




Pasta sfoglia
Wurstel
Uovo per spennellare

Tagliare ogni wurstel in 3 parti in modo da fare dei bocconcini.
Stendere la pasta sfoglia ad uno spessore abbastanza sottile.
Tagliare delle striscioline larghe 2 cm. e lunghe circa 13-14 cm. e avvolgere intorno al pezzettino di wurstel sovrapponendo ad ogni giro.
Spennellare con uovo sbattuto.
Sistemarli in una teglia foderata di carta forno.
Cuocere nel forno già caldo a 200°  fino a quando saranno dorati.
Sono buonissimi !!!!

martedì 6 settembre 2011

Fagiolini piatti con il pomodoro

Ho scoperto solo ora, facendo una ricerca su Internet, che si chiamano “piattoni”…io li ho sempre chiamati fagiolini piatti: sono i fagiolini lunghi e piatti.



Fagiolini
Aglio
Pomodori maturi
Olio extravergine di oliva
Sale

Mettere in un tegame uno spicchio d’aglio tritato o intero con dell’olio extravergine di oliva.
Appena inizia a colorarsi, unire i fagiolini divisi a metà.
Aggiungere i pomodori tagliati a dadini.
Mettere un coperchio e cuocere fino a quando i fagiolini saranno teneri : ci vorranno circa 20 minuti.
Se si dovesse asciugare troppo, unire dell’acqua.
Salare a fine cottura.


lunedì 5 settembre 2011

Hamburger di ceci

Questa è una ricettina che mia figlia ha visto su Real Time nel programma "In cucina con Ale" e ha voluto provare assolutamente.
Facilissima, velocissima e, devo dire, molto buona.
Io ho usato i ceci in barattolo.
Alessandro li ha accompagnati con dell'insalata e dei pomodori e li ha conditi con della salsa al ketchup : io li ho mangiati senza nessun accompagnamento.



Ceci lessati   500 gr.
Cipolla   ½
Rosmarino tritato   1 cucchiaino
Prezzemolo tritato   1   cucchiaio
Noce moscata   un pizzico
Olio extravergine di oliva   3   cucchiai
Aglio   1spicchio
Uovo   1
Farina   q.b.

Mettere nel frullatore i ceci lessati, la cipolla, il rosmarino, il prezzemolo, la noce moscata, la farina, l’uovo, sale e pepe.
Con l’impasto ottenuto, fare delle polpette e sciacciarle in modo da ottenere dei piccoli hamburger.
In una padella mettere un filo di olio e cuocere gli hamburger


giovedì 1 settembre 2011

Fave secche lessate

Altra ricettina della mia isola...
Ricettina facile facile...forse più invernale che estiva....ma dove sta scritto che non si possono mangiare anche in estate come antipastino????


Fave secche
Aglio  
Menta fresca
Olio extravergine di oliva
Sale

Tenere le fave a mollo nell’acqua per tutta la notte con uno spicchio d’aglio e un ramettino di menta..

Scolarle e cuocerle nella pentola a pressione per circa 1 ora con 2 spicchi d’aglio divisi a metà, un rametto di menta e sale.

Scolarle e condirle con uno spicchio d’aglio tagliato a fettine e qualche foglia di menta.
Irrorare con un filo di olio e regolare di sale.