mercoledì 28 marzo 2012

Couscous con pesto e melanzane

Il couscous o cuscus è un alimento tipico del Nordafrica ma anche del Mediterraneo.
Si prepara con della semola di grano duro che viene ridotta in granellini.
Oggi ho voluto provare la versione di  Benedetta Parodi.
Mi è piaciuto da morire....troppo buono !!!!


Cuscus precotto   200 gr.
Acqua   200 gr.
Sale
Olio extravergine di oliva
Mozzarelle   2
Olio di semi per friggere
Melanzana   1
Pesto   50 gr.
Basilico



Io ho usato il couscous precottoMettere in una ciotola il cuscus e l’acqua.
Unire sale e un filo di olio.
Farlo rinvenire.

Tagliare la melanzana a cubetti e friggerle nel’olio.

Sgranare bene il cuscus con una forchetta.
Aggiungere il pesto e mescolare.
Unire la mozzarella tagliata a dadini, basilico spezzettato, i cubetti di melanzana fritti  e dell’olio extravergine di oliva.
Servire decorando con dei pezzettini di pomodoro e delle foglioline di basilico.



domenica 25 marzo 2012

Torta di ricotta e cioccolato

Non avete idea di quanto sia buona questa torta!!!!!! Ricotta e cioccolato insieme sono una delizia.
Morbidisima e per niente asciutta....Questa torta è semplicissima da preparare e si prepara in pochissimo tempo, bastano 10 minuti.  
 
Ricotta   250 gr.
Zucchero   250 gr.
Uova   3
Farina   100 gr.
Cacao amaro   40 gr.
Burro   100 gr.
Lievito   1 bustina
Latte   50 ml.
aroma arancia o scorza d'arancia   facoltativo

Per la glassa
cioccolato fondente   100 gr.
Acqua





Mescolare la ricotta con lo zucchero usando le fruste elettriche.
Unire le uova intere e frullare.
Aggiungere la farina, precedentemente setacciata, e l'aroma arancia o la scorza d'arancia grattugiata..

Incorporare il cacao.
Poi, il burro fuso al microonde
Per ultimo, unire il lievito (meglio se setacciato, in modo che non restino grumi) e il latte.

Versare il composto in una teglia imburrata ed infarinata di 24 cm. di diametro.
Cuocere in forno ventilato a 180° per circa 30 minuti.

Se proprio si volesse esagerare, si può arricchire con una glassa al cioccolato, facendo sciogliere il cioccolato con un pochino di acqua.
Versarla sulla torta livellando bene.

Io non ho fatto la glassa....ma era buonissima ugualmente !!!!




lunedì 12 marzo 2012

Risotto al limone e basilico

Questo risotto è veramente delizioso.
Ho trovato questo ricetta sul sito  Il Cucchiaio d'argento




Riso carnaroli o arborio   180 gr.
Cipolla   ½
Scalogno   1
Vino bianco   1/2 bicchiere
Scorza di mezzo limone  
Basilico tritato   10-12 foglie
Brodo vegetale   1/ litro
Burro
Grana grattugiato



Far soffriggere con del burro la cipolla e lo scalogno tritati
Aggiungere il riso e farlo tostare.
Sfumare con il vino bianco.

Unire il brodo e ,man mano che viene assorbito, unirne dell’altro.
A metà cottura del riso, incorporare il basilico tritato e la scorza del limone grattugiata.
Pochi minuti prima della fine cottura, aggiungere anche il succo di 1 limone piccolino.
A fuoco spento, mantecare con una noce di burro e del grana grattugiato.

giovedì 1 marzo 2012

Torta slava

Questa torta l'ho trovata sul sito  Cookaround ed è di Annalisa.
Mi ha ispirato e l'ho provata .
Mi è piaciuta molto.



Farina   300 gr.
Uova   3
Zucchero   90 gr. + 100 gr.
Burro fuso   150 gr.
Lievito   1 cucchiaino
Marmellata a piacere



Mescolare la farina con lo zucchero, il lievito, i tuorli e il burro fuso.
Stendere l’impasto in una teglia (30 x 40)  foderata di carta forno con il mattarello senza premere troppo.
Spalmare sopra la marmellata.

Montare gli albumi a neve e, quando sono montati, unire i 100 gr. di zucchero.
Stenderli delicatamente sopra la marmellata.


Cuocere in forno a 200° per 20 minuti.
Una volta fredda, tagliare a quadrati.
Cospargere di zucchero a velo.
Quando si toglie dal forno, la meringa è morbida : si rassoda raffreddandosi.

Alcuni al posto della marmellata hanno messo la crema pasticcera o nutella.

La maggior parte delle persone ha consigliato di dimezzare lo zucchero nella meringa 8qualcuno anche nell’impasto).

Si conserva per parecchi giorni in una scatola di latta.

Il segreto sta nel farla raffreddare completamente (meglio anche il giorno dopo).