lunedì 30 dicembre 2013

Cavolo soffocato

Il cavolo soffocato (cauli a frori suffucau) è un tipico contorno sardo. E’ un piatto della cucina povera ma non per questo non saporito, anzi…. Ricordo che, quando ero piccola, odiavo quando mia madre lo preparava soprattutto per l’odore…
Si chiama “soffocato” perché anticamente veniva cotto in un tegame ricoperto di brace.


Lavare il cavolo e tagliarlo a pezzetti o dividerlo in cimette. 
Rosolare la cipolla con l’olio extravergine di oliva.
Unire il cavolo e farlo insaporire per qualche minuto.
Abbassare il fuoco, unire 2-3 cucchiai di acqua e mettere il coperchio.
Cuocere per circa 20 minuti.
Unire le olive verdi denocciolate.
Se serve, aggiungere un pochino di acqua.
Proseguire la cottura per altri 5-10 minuti.

Volendo, si può aggiungere del pomodoro secco quando si mette la cipolla

Se volete leggere la ricetta in inglese  cliccate qui

If you want to read this recipe in english  click here

3 commenti:

Renza ha detto...

A me piace il cavolo e non mi da noia l'odore! Ottima ricettina la tua!!
Buon anno!

Margi ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Margi ha detto...

Ciao Renza, anche a me l'odore piace molto...ma da ragazzina lo odiavo!!!! Buon anno anche a te!!!