sabato 6 aprile 2013

Pollo Tandoori



Il pollo tandoori è un piatto tipico della cucina indiana.
Il tandoor è un forno di argilla a forma di campana rovesciata in cui la legna o il carbone arrivano ad una temperatura di anche 480°.
Si possono usare sia le ali sia le cosce del pollo. Si deve marinare in una salsa fatta con yogurt e le spezie per tandoori: da qui la tipica colorazione rossa.  Queste spezie contengono soprattutto chili rosso. Si può usare anche la curcuma che darà una colorazione arancio.
In India viene cotto nel tandoor a temperatura molto elevata ma pùo essere preparato anche su una griglia.


Togliere la pelle al pollo e praticare dei tagli profondi con un coltello.
Metterle in un contenitore con il succo di limone e un filo di olio.
Conservare in frigo e far marinare per una notte.
A piacere, dopo qualche ora, aggiungere un altro pochino di spezie.
Il giorno dopo, mescolare lo yogurt con altre spezie.
Scolare il pollo e immergerlo nello yogurt.
Sistemarle su una teglia foderata di carta forno bagnata e strizzata.
Cuocere in forno a 200° per circa 20-30 minuti.

Servire con delle fettine di limone e del riso basmati.

VARIANTE
Si possono lasciare immerse nel succo di limone e olio per circa 1 ora.
Trascorso questo tempo, unire le altre spezie e lo yogurt.
Mescolare bene.
Sistemare pollo e marinatura dentro ad un sacchetto grande da freezer e conservare in frigo per una notte.









mercoledì 3 aprile 2013

Burger buns

I burger buns sono i classici panini da hamburger. Fatti in casa sono tutta un’altra cosa. Si possono fare anche piccolini e farcirli come vogliamo.
Non sono per niente difficili: ci vuole solo tempo per la lievitazione.

La ricetta è quella di Laurel Evans

Acqua calda   180 ml.
Burro ammorbidito   30 gr.
Uovo   1
Farina   450 gr.
Zucchero   50 gr.
Sale   1 cucchiaino
Lievito di birra secco   1 bustina

Per la copertura
Uovo
Acqua   1 cucchiaino
Semi di sesamo




Mettere tutti gli ingredienti nella planetaria.
Impastare per circa 10 minuti.

Mettere in una ciotola leggermente unta di olio e coprire con un canovaccio.
Far lievitare per 2 ore o fino a quando raddoppia di volume.

Sgonfiare un pochino l’impasto.
Formare un panetto e tagliarlo in 8 parti.
Formare con ciascuno un disco dello spessore di circa 2,5 cm. e di un diametro di 8 cm.

Sistemare su una teglia leggermente unta di olio.
Coprire e far lievitare per 1 ora.

Spennellare i panini con l’uovo sbattuto con un cucchiaino di acqua.
Spolverare con i semi di sesamo.
Cuocere in forno a 190° fino a quando appaiono dorati



lunedì 1 aprile 2013

Crostata di frutta


Due mesi e mezzo che manco dal blog....in questo periodo ne ho approfittato per mettermi a posto le ricette, fare le foto dei piatti e provare nuove pietanze!!!!


Oggi, saremmo dovuti andare in gita, ma qui a Cagliari il tempo fa schifo...PIOVE!!! Ho pensato,quindi, che era giunto il momento di aggiornare il blog.....


Vista la mia prolungata assenza ho deciso di ripartire con un dolce.

La crostata di frutta è un dolce facile ma buonissimo.Si può usare qualsiasi tipo di frutta....certo in estate c'è più varietà.....

Io vi propongo quelle che ho fatto in diverse occasioni....



gelatina

frutta fresca



Foderare con la pasta frolla una teglia imburrata ed infarinata.
Bucherellare il fondo con una forchetta.
Coprire la pasta con della carta forno e disporre sopra dei fagioli secchi.
Cuocere in forno per circa 20-30 minuti.

Togliere il guscio di frolla e sistemarlo su un piatto.
Quando è fredda, versarci sopra la crema pasticcera e livellare bene.
A questo punto, decorare con la frutta fresca.
Per ultimo, spennellare la superficie con della gelatina.
Conservare in frigo.