domenica 28 dicembre 2014

Spinacine

Fare questo piatto è stata una grande soddisfazione in quanto il sapore si avvicina moltissimo a quelle comprate con la differenza di sapere ciò che c’è dentro!!! Altra cosa da non sottovalutare è che ci vuole pochissimo tempo per prepararle.  Si possono anche surgelare.

Si possono friggere oppure cuocere in forno.   

Petto di pollo   200 gr.
Spinaci   100 gr.
Parmigiano   4 cucchiai
Sale
Curcuma
Paprika dolce
Noce moscata

Per la panatura
Uovo   1
pangrattato


Lessare gli spinaci o, se si usano spinaci surgelati, cuocerli nel microonde per 4-5 minuti.
Mettere in un mixer ( io ho usato il Bimby) il petto di pollo, gli spinaci lessati e ben scolati, il parmigiano grattugiato, la curcuma, la paprika dolce, il sale e un pizzico di noce moscata.

Formare delle spinacine dando la forma che si preferisce.

Passarle nell’uovo sbattuto e, poi, nel pangrattato.

Friggere nell’olio ben caldo o, se si preferisce, cuocerle in forno a 180° per 15-20 minuti o fino a quando la superficie sarà dorata.

martedì 16 dicembre 2014

Choconut balls

Quante volte capita che si faccia una torta e che ne avanzi un pezzo? Sinceramente, mi dispiace buttarla via. Questa era una cosa che volevo fare da tempo. Oggi avevo un pezzo di torta al cocco e ho deciso di riciclarla facendo delle palline. Non si tratta di una vera e propria ricetta. Comunque il risultato è stato ottimo e le varianti che si possono fare sono tantissime. Per assemblarle si può utilizzare crema pasticcera, nutella, marmellata…e, poi, si possono rotolare nella farina di cocco, nella granella di nocciole, nelle codette colorate…

Torta avanzata
Nutella
Yogurt naturale
Arachidi
Zucchero a velo

 In una ciotola, sbriciolare la torta con le mani.
Unire qualche cucchiaio di nutella e un pochino di yogurt in modo da poterle modellare.
Formare delle palline e mettere all’interno un’arachide.
Cospargerle di zucchero a velo o rotolarle nella granella di nocciole o farina di cocco.
Si possono servire anche nei pirottini di carta.

Conservarli infrigo

martedì 9 dicembre 2014

Cuori di nasello al curry

Quando si tratta di mangiare pesce, a casa mia, storcono tutti il naso. A parte mia figlia, a cui piace,non è un piatto che facciamo spesso. Questa ricetta, invece, ha messo d’accordo tutta la famiglia.
Per quanto riguarda le dosi….non ce ne sono. Dipende un pochino dai gusti

Cuori di merluzzo surgelati
Cipolla
Curry
Latte
Farina
Patate lesse
Olio extravergine di oliva


Tagliare la cipolla a fettine farla soffriggere con dell’olio extravergine di oliva e un pochino di curry.
Unire il pesce ancora congelato e cuocere per per una decina di minuti almassimo.
Quando p cotto, aggiungere della farina, un pochino di latte e del curry. Si deve formare unacremina.
Unire le patate lesse tagliate a fettine e farle insaporire per 1-2 minuti.
Salare.





lunedì 1 dicembre 2014

Panini di ricotta

Questi panini alla ricotta sono tipici della Sardegna. Sono molto semplici da preparare e sono buonissimi. Soffici e umidi all’interno. La cosa importante è usare ricotta di pecora perché è molto saporita e molto più buona di quella vaccina. In sardo si chiama pani cun arrescottu

Farina 00   500 gr.
Ricotta di pecora   500 gr.
Lievito di birra   7-8 gr.
Zafferano   1 bustina
Latte tiepido   una tazzina
Zuccchero   1 cucchiaino
Sale   2 cucchiaini



Mettere nella planetaria la farina, la ricotta, lo zucchero e lo zafferano.
Aggiungere il lievito di birra dopo averlo sciolto nel latte tiepido.
Impastare per circa 2-3 minuti.
Unire il sale e continuare ad impastare fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo.
Trasferire l’impasto sulla spianatoia e formare un panetto.
Metterlo in un ciotola e farlo lievitare dentro il forno spento o con la lucina accesa per circa 2 ore.
Quando l’impasto è ben lievitato, formare dei piccoli panini del peso di circa 80-90 gr.
Passarli nella farina e sistemarli su una teglia foderata di carta forno.
Rimetterli sono il forno spento e far lievitare per circa 1 ora.
Cuocere in forno caldo a 200°-220°per circa 15-18 minuti (dipende dal forno).

domenica 23 novembre 2014

Canestrelli

I canestrelli sono dei biscottini friabili e burrosi dalla caratteristica forma di fiore con un buco al centro e spolverizzati di zucchero a velo. Sono tipici della Liguria.
La particolarità degli ingredienti è che si utilizzano i tuorli delle uova sode.
Era tanto tempo che li volevo provare e oggi finalmente mi sono messa all’opera. Ne sono rimasta entusiasta. Si possono conservare in una scatola di latta.

Farina  300 gr.
Fecola di patate   200 gr.
Burro   300 gr.
Zucchero a velo   150 gr.
Tuorli di uova sode   5-6
Vanillina   1 bustina
Scorza di 1 limone

Zucchero a velo per spolverizzare



Setacciare la farina, la fecola, lo zucchero a velo e la vanillina.
Nella planetaria, mettere il mix di farine setacciate, il burro tagliato a pezzi e a temperatura ambiente e la  del limone grattugiata.
Impastare per circa 1 minuto.
Passare i tuorli al setaccio e unirli agli altri ingredienti.
Continuare ad impastare fino a quando si l’impasto si stacca dalle pareti e, comunque, non più di 1 minuto. Trasferirlo su una spianatoia leggermente infarinata e formare un panetto.
Avvolgerlo con della pellicola. Far riposare in frigo per circa un’ora.
Stendere l’impasto ad uno spessore di circa 1 mm.
Ricavare dei fiorellini con uno stampino a forma di fiore di circa 3 cm. E, con un altro stampino fare un foro al centro.
Sistemare tutti i biscottini su una teglia foderata di carta forno.
Cuocere in forno a170° per 13-15 minuti : fare molta attenzione alla cottura perché i biscotti non devono scurirsi.
Quando sono freddi, cospargerli di zucchero a velo

BIMBY
Setacciare la farina, la fecola, lo zucchero a velo e la vanillina.
Mettere nel boccale,  il mix di farine setacciate, il burro tagliato a pezzi e a temperatura ambiente e la scorza del limone grattugiata.
Impastare per circa 1 minuto.
Passare i tuorli al setaccio e unirli agli altri ingredienti.
Continuare ad impastare fino a quando si l’impasto si stacca dalle pareti e, comunque, non più di 1 minuto. Trasferirlo su una spianatoia leggermente infarinata e formare un panetto.
Avvolgerlo con della pellicola. Far riposare in frigo per circa un’ora.
Stendere l’impasto ad uno spessore di circa 1 mm.
Ricavare dei fiorellini con uno stampino a forma di fiore di circa 3 cm. E, con un altro stampino fare un foro al centro.
Sistemare tutti i biscottini su una teglia foderata di carta forno.
Cuocere in forno a170° per 13-15 minuti : fare molta attenzione alla cottura perché i biscotti non devono scurirsi.
Quando sono freddi, cospargerli di zucchero a velo





venerdì 7 novembre 2014

Succo di frutta alla pera


Prepararsi i succhi di frutta in casa è veramente facile. Io utilizzo il Bimby ma si può fare tranquillamente senza.  Si possono utilizare vari tipi di frutta. Questa ho voluto farlo con le pere.

Polpa di pera   380 gr.
Acqua   650 gr.
Zucchero   90 gr.
Succo di 1/ limone


Tagliare la pera a pezzi e tenerla da parte.

Preparare lo sciroppo nel boccale inserendo l'acqua e lo zucchero e cuocere per 10 minuti  Temperatura 100°  Velocità 1.
Aggiungere le pere a pezzi e portare lentamente da Velocità 1 a Velocità 7 per circa 10 secondi.
Quindi a Velocità Turbo per 25 secondi.
Unire il succo di limone e mescolare per 10 secondi.
Far raffreddare completamente e, poi, conservare in frigo se si vuole consumare nel giro di qualche giorno. Altrimenti mettere in bottiglie resistenti al calore, tappare ermeticamente e sterilizzare mediante ebollizione. 

mercoledì 5 novembre 2014

Succo di frutta alla mela e pera

Ma perché comprarli quando, per prepararli, ci vuole pochissimo tempo? Il succo di frutta fatto in casa è molto semplice da preparare. Io ho usato il Bimby ma, per chi non ce l’ha, si può tranquillamente fare anche senza.

Polpa di pera e mela   380 gr. ( 1 mela e 1 pera)
Acqua   650 gr.
Zucchero   90 gr.
Succo di 1/ limone


Tagliare la mela e la pera a pezzi e tenerle da parte.

Preparare lo sciroppo nel boccale inserendo l'acqua e lo zucchero e cuocere per 10 minuti  Temperatura 100°  Velocità 1.
Aggiungere la frutta a pezzi e portare lentamente da Velocità 1 a Velocità 7 per circa 10 secondi.
Quindi a Velocità Turbo per 25 secondi.
Unire il succo di limone e mescolare per 10 secondi.
Far raffreddare completamente e, poi, conservare in frigo se si vuole consumare nel giro di qualche giorno. Altrimenti mettere in bottiglie resistenti al calore, tappare ermeticamente e sterilizzare mediante ebollizione.

sabato 1 novembre 2014

Muffin al cioccolato

Questi muffin sono dei dolcetti adatti per la prima colazione o per una merenda. Sono l’ideale per chi ama il ciocolato

Si possono conservare per alcuni giorni in una scatola di latta.


Farina   220 gr.
Zucchero   110 gr.
Cacao amaro   30.
Lievito   2 cucchiaini 2 ½
Burro   60  gr.
Vanillina   1 bustina
Latte   200 ml.
Uova   2
Nutella

Mettere della nutella in una ciotolina e scioglierla per circa 1-2 minuti al microonde.
Con un cucchiaino fare dei mucchietti su un foglio di carta forno e mettere in freezer a solidificare.

In una ciotola, setacciare la farina, il cacao, il lievito e la vanillina.
Aggiungere lo zucchero e la vanillina.

In un altro contenitore, sbattere le uova con il burro fuso e freddo e 1/3 del latte.

Unire gli ingredienti liquidi a quelli secchi.
Incorporare il restante latte.

Versare 1-2 cucchiai di impasto in ogni stampo da muffins.
Sistemare al centro un mucchietto di nutella surgelato al centro di ognuno.
Riempire con altro impasto.
Volendo, si possono mettere i pirottini di carta negli stampi.

Cuocere in forno a 180° per 15 minuti.

martedì 28 ottobre 2014

Polpettine vegetariane

Circa una decina di anni fa, una nota marca di surgelati aveva messo in vendita dei bastoncini di verdure da cuocere al forno o da friggere. Io li avevo comprati per vedere come erano fatti. In famiglia erano piaciuti tantissimo ma non avevo certo intenzione di continuare ad acquistarli. Ho deciso di farmeli io….il risultato è stato ottimo. Sono molto facili da preparare. Il segreto perché riescano bene è di far asciugare bene le verdure.


Patate  2
Piselli surgelati   una manciata
Mais   2-3 cucchiai
Carote   2
Uovo   1
Farina
Pangrattato
Sale
Olio di arachidi per friggere



Lessare le patate, le carote e i piselli. Io, per fare prima, le ho cotte a vapore nel forno a microonde.
Una volta cotte, schiacciare bene le verdure con una forchetta.
Scolare il mais.
A questo punto, mettere tutte le verdure in un tegamino e, mettendo il fuoco al minimo, far asciugare il tutto, mescolando di continuo in modo che non si attacchino al fondo.
Trasferire il tutto in una ciotola.
Aggiungere un uovo, un cucchiaio scarso di farina e mescolare bene.
Formare delle polpettine e passarle nella farina e, poi, nel pangrattato.
Friggere in olio di arachidi ben caldo.
Salare.


Se vuoi leggere la ricetta in inglese  clicca qui
If you want to read this recipe  click here


venerdì 3 ottobre 2014

Crostata con nutella e mascarpone


La crostata con nutella e mascarpone è un dolce golosissimo. Si prepara abbastanza in fretta e si può preparare anche con un giorno di anticipo.


Nutella   100 gr.
Mascarpone   250 gr.

Zucchero a velo



Preparare la pasta frolla.

In una ciotola, mescolare circa 70 gr. di mascarpone con la nutella precedentemente fatta sciogliere per qualche minuto al microonde.

Stendere la pasta frolla su un piano leggermente infarinato e, con l’aiuto di una mattarello, trasferirlo su una teglia  imburrata ed infarinata.

Versare  il mascarpone sulla frolla e distribuirvi sopra a mucchietti la nutella mischiata con il mascarpone.

Cuocere in forno a 180° per circa 30 minuti.

Quando è fredda, cospargere di zucchero a velo.

mercoledì 1 ottobre 2014

Lonza al vino rosso


Questa ricetta è molto semplice, veloce ed estremamente saporita
Sono necessari solo tre ingredienti: carne, vino ed olio extravergine di oliva.

Può essere accompagnata da un purè di patate o da verdure stufate.


Lonza   
Vino rosso   1 bicchiere circa
Olio extravergine di oliva
Sale



Se si desiderano delle fette regolari, conviene legare il pezzo di carne con dello spago da cucina.
Mettere dell’olio extravergine di oliva in un tegame. L’olio deve ricoprire tutta la superficie del tegame.
Quando l’olio è caldo, unire il pezzo di carne.
Farlo rosolare bene, girandolo continuamente.
Ora aggiungere il vino rosso e farlo evaporare a fiamma abbastanza vivace.
Naturalmente, la quantità di vino dipende dai gusti.
Il tempo di cottura dipende dalla grandezza della carne. Di solito ci vogliono circa 30-40 minuti.
Solitamente, io giro la carne ogni 10 minuti. In questo modo, cuoce in modo uniforme.
Salare quasi a fine cottura.

Quando la carne  è fredda, tagliare a fette.

venerdì 5 settembre 2014

Torta abbraccio

La torta abbraccio è una ciambella bigusto che ricorda i famosi biscottini. E’ molto semplice da fare e molto carina da vedere. Perfetta per colazione o per merenda. Provatela…è buonissima!!!

Farina   250 gr.
Zucchero   250 gr.
Burro   200 gr.
Cacao amaro 40 gr.
Uova   4
Vanillina   1 bustina
Lievito   1 bustina
Latte   2-3 cucchiai



lunedì 25 agosto 2014

Crema Ferrero Rocher

Le vacanze sono ormai terminate e, piano piano, si torna al solito tran tran. Purtroppo, nella casa al mare, non prendeva la connessione e non ho potuto pubblicare nulla.
Cominciamo con qual cosina di dolce!!!

Era tanto tempo che vedevo in giro per internet questa crema e, per un motivo o per l’altro, non l’avevo mai fatta. Ricorda esattamente il sapere dei famosi cioccolatini
Ottima per farcire torte e crostate Io l’ho utilizzata mettendola sopra la crostata morbida (uno dei tanti tormentoni estivi!!!).. La ricetta si trova un po’ ovunque con qualche variazione di peso degli ingredienti. Con questa dose si farcisce abbondantemente una torta del diametro di 26-28 cm di diametro ma ne avanza anche…

Nutella   300 gr,
panna   200 ml.
Granella di nocciole   80 gr.
Wafers alla nocciola   80-90 gr.
Maraschino o o altro liquore a piacere


Montare leggermente la panna.

Scaldare per 20-25 secondi la nutella al microonde e unirla alla panna, mescolando delicatamente.

Aggiungere i wafers sbriciolati, la granella di nocciole e il maraschino.
Amalgamare bene.



mercoledì 23 luglio 2014

Gelato al cioccolato bianco

Il gelato al cioccolato bianco è qualcosa di delizioso. Pochi ingredienti per un risultato eccezionale. Come tutti i gelati, è velocissimo da preparare.
E’ necessario avere il Bimby o una gelatiera.

Il gelato al cioccolato è la pallina bianca, gli altri sono “cioccolato” e “tiramisu”.


Cioccolato bianco   130 gr.
Latte   300 gr.
Panna   100 ml.
Zucchero   90-100 gr.


GELATIERA
Tagliare il cioccolato a pezzettini e farlo sciogliere con una parte del latte, a bagnomaria.
Quando è completamente sciolto, trasferirlo in una ciotola.
Unire il restante latte, in cui è stato sciolto precedentemente lo zucchero,  e la panna.
Mescolare bene.
Conservare in frigo per circa 15 minuti.
Versare il composto nella gelatiera : ci vorranno circa 40-45 minuti.

BIMBY
Inserire nel boccale il cioccolato a pezzetti: 10 secondi   Velocità 7.
Sciogliere il cioccolato: 3 minuti   50°   Velocità 3.
Aprire il boccale e, con l'aiuto della spatola, raccogliere il cioccolato che si è distribuito nelle pareti.
Ancora 3 minuti   50°   Velocità 3.
Aggiungere lo zucchero, il latte e la panna : 1 minuto   Velocità 6.
Versare il composto in un recipiente largo e basso e far raffreddare completamente.
Mettere in freezer per tutta la notte o fino a quando è completamente congelato (almeno 3 ore).
Al momento di servire, tagliarlo a cubetti ed inserire il tutto nel boccale.
Mantecare : 10 secondi  Velocità 9  e 20 secondi  Velocità 4, spatolando.

Se volete leggere la ricetta in inglese, cliccate qui
If you want to read this recipe in english, click here

venerdì 11 luglio 2014

Pane all'olio

Era tanto tempo che avevo in testa di fare il pane e oggi finalmente ci ho provato. Ho cominciato a cercare informazioni su internet  e, alla fine, ho optato per la ricetta di Sonia Peronaci. Non potete immaginare la mia felicità quando l’ho sfornato!!!! C’era un profumo di pane in tutta la casa!!! È rimasto morbido anche di notte, cosa che ultimamente, quando lo compro in panificio, non succede. Io ho usato metà manitoba e metà farina 00, e circa 8 gr. di lievito di birra fresco anziché 12,5 gr. Provateci, non è per niente difficile. Io ho impastato con la planetaria, ma si può fare anche a mano o con il Bimby.

Farina 00   250 gr.
Farina Manitoba   250 gr.
Acqua   300 ml.
Olio extravergine di oliva   50 gr.
Sale   8 gr.
Lievito di birra fresco   12 gr. (ma io ne ho messi 7-8 gr)
Zucchero   1 cucchiaino


 In un bicchiere sciogliere il lievito di birra in poca acqua (togliendola dalla dose ) e un cucchiaino di zucchero.

In un altro bicchiere, sciogliere il sale con un pochino di acqua e l’olio.

Mettere nella planetaria, le farine setacciate e il composto di acqua, lievito e zucchero.
Cominciare ad impastare, incorporando la restante acqua, poco per volta, alternarla con il mix di acqua, olio e sale.
L’acqua potrebbe anche non servire tutta.
L’impasto è pronto quando si formerò una palla.

A questo punto, trasferire l’impasto in una ciotola leggermente infarinata e coprirla con della pellicola.
Far lievitare per circa 2 ore nel forno chiuso e spento o, se si vuole accelerare il processo di lievitazione, tenere la lucina accesa.

Se si vuole utilizzare meno lievito, basta farla lievitare più a lungo.

Quando la pasta ha raddoppiato di volume, rimetterla sulla spianatoia leggermente infarinata.
Fare le forme che vogliamo. Io ho provato a farne di diversi tipi: treccia, tonde, simil rosetta.
Sistemare i panini su una teglia foderata di carta forno e far lievitare, sempre nel forno, per circa 1 ora. Mettere sul fondo del forno, una ciotolina con dell’acqua per evitare che l’impasto si possa seccare.

Cuocere in forno caldo Statico a 200° per circa 35-40 minuti.

    

lunedì 7 luglio 2014

Insalata d'orzo perlato

Oggi, io e mia figlia, abbiamo provato a fare l’insalata con l’orzo perlato. Il risultato è stato eccellente. Questa insalata è ideale per l’estate, fresca e leggera ma molto saporita e, perché no, anche colorata.
Ottima da portare anche in spiaggia o per una scampagnata.
A piacere, si può sostituire l’orzo con il farro.

Orzo perlato   200-250 gr.
Pomodorini cherry
Rucola
Mais dolce
Feta
Olio extravergine di oliva
Sale
Pepe



Lessare l’orzo perlato in abbondante acqua salata, seguendo il tempo di cottura scritto sulla confezione (di solito circa 18-20 minuti di cottura).Scolarlo e farlo raffreddare.

Nel frattempo, tagliare i pomodorini a spicchietti, la feta a dadini e spezzettare la rucola con le mani.
 In una ciotola, mescolare l’orzo con i pomodorini, la rucola e la feta.
Condire dell’olio extravergine di oliva.

Unire sale e pepe



Se volete leggere la ricetta in inglese  cliccate qui
If you want to read this recipe in english  click here

mercoledì 2 luglio 2014

Succo di frutta alla pesca

Bastano pochissimi ingredienti per preparare un succo di frutta alla pesca. Avete mai pensato di farlo in casa? È semplicissimo e ci vuole veramente poco tempo.   Anche un modo per far mangiare frutta fresca ai propri figli. Si può fare con qualsiasi tipo di frutta.
Si può aumentare o diminuire la quantità di acqua se si vuole più o meno denso. Quello che ho ottenuto io è una consistenza media. Anche la quantità di zucchero ritengo che sia giusta, poi, ovviamente, dipende dai gusti.
Si può conservare in frigo per qualche giorno, Se, invece, si vuole consumare in inverno, è necessario sterilizzare prima la bottiglia e, poi, dopo averci messo il succo dentro, far bollire tutto insieme.
Provatelo….è davvero buonissimo!!!!

Io l’ho con il Bimby ma si può fare anche senza, naturalmente.


Polpa di pesca   380 gr.
Acqua   650 gr.
Zucchero   90 gr.
Succo di 1/ limone


Tagliare le pesche a pezzi e tenerle da parte.

Preparare lo sciroppo nel boccale inserendo l'acqua e lo zucchero e cuocere per 10 minuti  Temperatura 100°  Velocità 1.
Aggiungere la frutta a pezzi e portare lentamente da Velocità 1 a Velocità 7 per circa 10 secondi.
Quindi a Velocità Turbo per 25 secondi.
Unire il succo di limone e mescolare per 10 secondi.
Far raffreddare completamente e, poi, conservare in frigo se si vuole consumare nel giro di qualche giorno. Altrimenti mettere in bottiglie resistenti al calore, tappare ermeticamente e sterilizzare mediante ebollizione.

lunedì 30 giugno 2014

Gelato al Pan di stelle

Il gelato al pan di stelle è un gusto davvero goloso. Si prepara velocemente ed è ottimo da servire dopo una cena o da gustare quando si ha voglia di qualcosa di fresco.
Io usato il Bimby ma si può fare tranquillamente anche con la gelatiera.


Pan di stelle   150 gr (20 biscotti)
Latte   250 ml.
Panna   250 gr.
Zucchero   250 gr.
Uovo   1



BIMBY

Tritare i Pan di stelle: 20 secondi   Velocità 7 e metterli da parte.

Inserire nel boccale l’uovo intero, il latte e lo zucchero: 6 minuti  80°  Velocità 4.
Aggiungere i biscotti tritati e la panna: 1 minuto Velocità 4.

Versare la crema ottenuta  in un recipiente largo e basso e mettere nel congelatore per almeno 10 ore.
Al momento di servire, dividere il composto a pezzi, inserirli nel boccale e mantecare bene  :  15  secondi  Vel. 9 e 30 secondi  Vel. 6, spatolando


GELATIERA

Tenere in freezer la ciotola della gelatiera almeno 3 ore prima di utilizzarlo
In un tegamino, mescolare l’uovo intero, il latte e lo zucchero. Accendere il fuoco e far scaldare per 4-5 minuti.
Togliere dal fuoco e far intiepidire.
Unire i biscotti e la panna.
Quando il composto non è più caldo, versarlo nella gelatiera.

Il tempo varia a seconda delle gelatiera. 

mercoledì 25 giugno 2014

Brownies cheesecake

Sia i Brownies sia i Cheesecake sono due dolci buonissimi….perchè non farne un unico dolce? Su internet girava questa ricettina e subito mi è venuta la voglia di provarla. Comincio subito col dire che molti utilizzano il formaggio Philadelphia NON light ma io ho visto che alcuni optano per la ricotta (come ho fatto io)…il risultato è stato molto ma molto soddisfacente.

Per la base
Cioccolato fondente   200 gr.
Burro   130 gr.
Zucchero   200 gr.
Uova   3
Farina   100 gr.

Per la crema
Ricotta   250 gr.
Uovo   1
Zucchero   1 cucchiaio
Farina   2 cucchiaio
Vanillina   1 bustina



In un tegamino, far sciogliere il cioccolato con il burro.
Trasferirlo in una ciotola.
Unire lo zucchero, la farina, le uova e amalgamare bene.

Preparare la crema, mettendo in una ciotola la ricotta, l’uovo, lo zucchero, la farina e la vanillina.

Foderare una teglia con la carta forno e versarci dentro l’impasto al cioccolato.
Mettere sopra la crema e, con uno stecchino, fare dei cerchi in modo che le due creme si mescolino un pochino e venga variegato.
Cuocere in forno statico a 180° per 35 minuti.
Quando è freddo, tagliare a cubotti.




lunedì 23 giugno 2014

Hamburger fatti in casa

Gli hamburger si possono fare in mille modi e con vari tipi di carne, dipende dai gusti. Certo è molto più semplice comprarli già confezionati dal macellaio o al supermercato ma farli in casa è tutta un’altra cosa. Innanzitutto sai cosa ci metti dentro e, questa credo sia la cosa più importante. Sono così veloci da preparare che si possono preparare all’ultimo minuto.
Io li ho fatti di circa 90 gr. ognuno.

Carne macinata mista   350-400 gr.
Cipolla
Senape   3 cucchiaini
Paprika
Uovo   ½
Pangrattato   1-2 cucchiai
Sale




Tritare molto finemente la cipolla.

In una ciotola, mescolare tutti gli ingredienti, impastando con le mani.
A questo, prelevare dell’impasto (circa 90 gr.) e sistemarli dentro un coppa pasta, pressando bene. In questo modo, verranno tutti uguali. Meglio non farli molto spessi.
Io anche l’attrezzino apposito per fare gli hamburger, ma preferisco questo metodo.

Far scaldare bene una bistecchiera o una padella antiaderente e cuocere gli hamburger da ambedue i lati. Non tenete il fuoco troppo altro altrimenti si cuoceranno all’esterno rimanendo crudi all’interno.

Si possono preparare e congelarli crudi.

Sono ottimi da mangiare con i burger buns, i panini con i semi di sesamo in superficie.
Sono facilissimi da preparare. Lo so che si possono trovare confezionati ma prepararseli in casa è una grandissima soddisfazione.
Qui  potete trovare la ricetta….Buon appetito!!!!







sabato 14 giugno 2014

Pasta con pesto di ricotta e basilico

Ricetta facilissima e molto estiva. Si può preparare mentre cuoce la pasta. La quantità degli ingredienti è ad “occhiometro” in quanto dipende dai gusti.

Ricotta
Basilico
Olio extravergine di oliva
Acqua
Sale
Pepe

parmigiano o pecorino grattuggiato


Frullare tutti gli ingredienti insieme, aggiungendo un filo di olio e acqua calda fino ad ottenere una cremina.



Condire la pasta, aggiungendo parmigiano pecorino grattugiato.

Se vuoi leggere la ricetta in inglese  clicca qui
If you want to read this recipe in english  click here

Pesto con ricotta e basilico

Ricetta facilissima e molto estiva. Si può preparare mentre cuoce la pasta. La quantità degli ingredienti è ad “occhiometro” in quanto dipende dai gusti.

Ricotta
Basilico
Olio extravergine di oliva
Acqua
Sale
Pepe



Frullare tutti gli ingredienti insieme, aggiungendo un filo di olio e acqua calda fino ad ottenere una cremina.



Condire la pasta, aggiungendo parmigiano pecorino grattugiato.


Se vuoi leggere questa ricetta in inglese  clicca qui
I fyou want to read this recipe in english  click here

mercoledì 11 giugno 2014

Torta al formaggio e pomodori

Questa torta salata con formaggio e pomodorini è troppo buona!!!!  E' molto semplice da fare e si può preparare in anticipo.

 Pasta sfoglia  1 rotolo
Burro  10  gr
Pomodori   600  gr
Uova  4
Olio di oliva  2  cucchiai
Mozzarella  125  gr
Parmigiano grattugiato  2  cucchiai
Basilico
Aglio  1  spicchio
Panna o latte  2  cucchiai
un pizzico di sale


Tagliare a fettine i pomodori.
Sgocciolare la mozzarella e tagliarle a fettine.

In una ciotola, sbattere le uova con il sale.
Incorporare l’olio, il basilico e l’aglio.
Unire la panna (o il latte come ho fatto io), il parmigiano grattugiato e mescolare bene.

Rivestire con la pasta sfoglia una teglia foderata di carta forno e bucherellarla.
Ricoprire il fondo con le fettine di mozzarella e disporvi sopra le fette di pomodoro.
Versarci sopra il composto di uova.


Se volete leggere la ricetta in inglese   cliccate qui
If you want to read this recipe in english  click here

mercoledì 28 maggio 2014

Insalata di patate

Ma quanto sono buone le patate? Io le adoro!!! Mi piacciono in tutti i modi.


Questa insalata è facilissima da preparare e si può preparare in anticipo e conservare in frigo fino al momento dell’utilizzo. Ottima sia in estate che in inverno.

Patate   1 kg
Yogurt greco   150 ml.
Maionese   2 cucchiai
Senape   2 cucchiai
Sale
Pepe
Erba cipollina



Lessare le patate e farle raffreddare completamente.

In una ciotola, mescolare lo yogurt greco, la senape, la maionese, l’erba cipollina e un pizzico di sale.

Tagliare a pezzi non piccoli le patate e versarci sopra la salsa preparata.
Mescolare bene.
Conservare l’insalata in frigo

Se volete leggere la ricetta in inglese  cliccate qui
If you want to read the recipe in english  click here

lunedì 12 maggio 2014

Brioche

La brioche è un tipo di dolce che, da noi in Sardegna, si mangia soprattutto quando si fa  colazione al bar. E’ caratterizzata dalla crema pasticcera che viene messa sopra prima della cottura.
Non sono difficili da preparare ma, essendo una pasta lievitata, richiede dei tempi lunghetti.


Come tutte le paste lievitate, la cosa migliore per una perfetta riuscita è prepararla con largo anticipo in modo da utilizzare poco lievito di birra.

Questa ricetta l'ho imparata ad un corso di pasticceria che ho fatta anni fa.

La ricetta originale che ha fatto il pasticcere che teneva il corso, prevedeva 80 gr. di lievito di birra (estate 40 gr.). Io l'ho ridotto perchè non amo sentire il sapore del lievito. Se si ha tempo a disposizione per far lievitare, si può diminuire ancora.

Ingredienti

farina 00  700 gr.
farina Manitoba  300 gr.
zucchero  120 gr.
burro  120 gr.
sale  20 gr.
tuorli  2
uova intere  2
lievito di birra  25 gr.  ( estate  15 gr. )
latte intero  200 gr.
acqua  150 gr.
vanillina  2 bustine
gocce di essenza di limone  3

crema pasticcera





Mettere nella planetaria la farina 00, la farina Manitoba, il burro, il sale, le uova, lo zucchero e cominciare a impastare.


Aggiungere lentamente il latte che deve essere a temperatura ambiente.


Per ultimo aggiungere il lievito di birra.
Lavorare per circa 10 minuti, non di più altrimenti la pasta si surriscalda.
Continuare a mano la lavorazione della pasta per qualche minuto.

Fare delle palline col palmo della mano e appiattirle con i polpastrelli.
Sistemarle sulla leccarda foderata di carta forno.
A questo punto, ci sono due opzioni.

-    Accendere il forno e portarlo sui 30° . Mettere dentro la teglia e far lievitare  per circa 1        ora o fino a quando raddoppiano di volume.
-   Mettere nel forno spento fino a quando raddoppiano di volume.

Una volta lievitate, toglierle dal forno.
Spennellare le palline con un  uovo intero sbattuto

Preparare una crema pasticcera.

Con la tasca di tela mettere della crema pasticciera sopra le brioche e cospargere con della granella di zucchero.


Portare il forno al max ed infornarle solo quando il forno ha raggiunto la massima temperatura.

Raccomandazione : non mettere mai il lievito quando si mette il sale, altrimenti la pasta non lievita bene.